1 sfida al vento per la Regata di Inizio Estate all’AVNO di Viverone

Una sfida al ventoSul lato piveronese del lago di Viverone c’è uno spazio dedicato alla vela che negli ultimi tempi sta crescendo molto: è l’AVNO, l’Associazione Velica Nord-Ovest, che ha organizzato la regata di Inizio Estate domenica 7 giugno. 14 derive e 5 cabinati si sono pazientemente messi in acqua ad attendere il posizionamento del campo di regata. Sole a gogo, vento latitante (come al solito ha giocato con noi, ci siamo abituati). Per fortuna verso le 13 è arrivata la classica bava di vento che ha consentito al Comitato di Regata di dare la partenza della prima prova, accontentando così gli equipaggi, ormai quasi liquefatti. Prova poi ridotta. Dunque dunque….. chi si ricorda al volo la Regola del Regolamento di Regata che prevede questa fattispecie e qual’è la bandiera che viene utilizzata per segnalarlo? Andate subito alla fine dell’articolo e scrivete la risposta nello specifico spazio per i commenti… farete un figurone! Particolarmente benvenuta la partecipazione di tutti i velisti e in particolare quella degli allievi della Lega Navale di Torino e dell’AVNO che hanno fatto un’ottima prova, anche se poi alcuni si sono defilati… Peggio per loro, perché poco dopo è arrivato il vento e abbiamo potuto dare la seconda partenza. Pillola di saggezza velica: bisogna saper attendere con pazienza. In fondo, è il bello della barca a vela. Ciò che c’è intorno a noi, gli altri equipaggi che ci prepariamo a sfidare, il silenzio, l’acqua, il cielo che scrutiamo per rubare una previsione di vento, per controllare se quell’increspatura potrà diventare qualcosa di più teso e costante… sono queste le cose che rendono unica e speciale la nostra esperienza di navigazione, fanno parte della preparazione alla regata, perché perdersele? Per la verità i velisti (ma anche gli UdR) spesso in questa fase si sorprendono a pregare Eolo che si risvegli dal sonno…. Così abbiamo fatto anche domenica, e dai e fai siamo riusciti a tirarlo giù dal letto. La classifica ha premiato le barche che hanno sfidato regate importanti come i Campionati Italiani Classe Fun. Laggiù non hanno vinto (quelli sono ossi duri) ma sul Lago il cambiamento si è visto. E così Grisù (armatori Maza e Busiol) ha vinto la classe cabinati, mentre nella classe libera/derive ha fatto la miglior prova Stanga, il Ponant di Leone/Prestipino che è sempre un piacere veder regatare sul nostro lago. (Tornate Ponant, ci mancate, sigh sigh!). Complimenti a tutte le barche che hanno regatato con rispetto e passione, questa sì che è la vela che vogliamo sul nostro lago!

La regata è continuata a terra…. E ne è valsa la pena…. c’è una squadra di veliste da cambusa imbattibile da quelle parti 😉

Qui trovate tutti i risultati delle regate del 7 giugno, grazie al post dell’ Avno on Lunedì 8 giugno 2015

Forse varrebbe la pena organizzare in primavera o in autunno qualche regata di classe, il vento in genere si presenta all’appuntamento in quei periodi e l’entusiasmo pure….. Potremmo levarci di dosso questa nomea di Lago senza vento che comincia a starmi un pò stretta…. Che ne dite?

Il prossimo appuntamento sul Lago di Viverone è la veleggiata del 5 luglio. Si bordeggia in coppia, ma occhio a non litigare.

Provate a ripassare intanto le Regole di Regata rileggendo gli altri post…

Un pensiero riguardo “1 sfida al vento per la Regata di Inizio Estate all’AVNO di Viverone

  • 10 giugno 2015 in 23:37
    Permalink

    La lettera………. E con quanti suoni?

    Risposta

Cosa ne pensi?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: