13 Vaurien a Colico per il Trofeo Bosatta

13 Vaurien a Colico per il trofeo BosattaChi l’ha detto che il Vaurien è una barca per gente tranquilla?

I 13 equipaggi che hanno carrellato le loro derive doppie con spinnaker fino al Circolo Geas NBC Vela di Colico con previsioni meteo da orsi polari, erano agguerriti e convinti di portare a casa una prova buona per il nazionale Vaurien.

E così han fatto, almeno sabato, quando il vento si è presentato puntuale sul campo di regata regalando adrenalina per tutte e 3 le prove previste sul triangolo messo giù dal Comitato di Regata per il Trofeo Bosatta. Tre partenze senza sbavature nè penalità, può andare orgogliosa della sua classe la neo Segretaria Francesca.

Per non parlare della grinta che hanno dimostrato i vaurienisti quando la breva ha rinforzato fino a superare i 18 nodi e qualcuno ha dovuto dimostrare di essere anche un bravo marinaio

…  Scuffiare con spi e rimettersi in pista con un vento come quello è tutt’altro che semplice. Che orgoglio per la casuale quanto provvidenziale presenza di donne nei posti di direzione della regata. Oltre a Francesca, Raffaella ha ben coordinato i gommoni assistenza e Henriette ha diretto il Comitato e la Regata in modo impeccabile.

Peccato per la giornata di domenica in cui il vento ha scherzato con noi per un pò andando poi a giocare altrove…. il tempo piatto (e un lago occluso da nubi) ci ha fatto ripiegare su un torneo di calcio balilla cui anche noi UdR abbiamo partecipato. Insomma, grazie all’accoglienza del circolo, all’entusiasmo dei regatanti e a tutto il resto il Trofeo Bosatta si è chiuso in bellezza nonostante tutto.

Un fatto accaduto durante la regata mi permette di proseguire nella conoscenza delle Regole di regata ISAF: un equipaggio ha toccato la boa di poppa con lo Spi. Quali sono le regole che entrano in gioco? Non ve lo ricordate? Vediamole insieme:

Regola 31

Quando in regata, una barca non deve toccare una boa di partenza prima di partire, una boa che inizia, delimita o termina il lato di percorso sul quale essa sta navigando, o una boa di arrivo dopo essere arrivata.

Se ciò accade, allora bisogna rimediare e l’equipaggio deve effettuare una penalità così come descritto dalla

Regola 44.1

Una barca può eseguire una penalità di due giri quando può aver infranto una o più regole della parte 2 in un incidente mentre è in regata. Essa può eseguire una penalità di un giro quando può aver infranto la Regola 31.

Per ora tanto basta. Ci sarà occasione di tornarci sopra e approfondire.

Che dire in chiusura….. occhio quando percorrete il bordo verso l’arrivo…. Se toccate una boa dovete eseguire una penalità che si intende come una virata e un’abbattuta, una o due volte a seconda dei casi. Meglio governare lo spi in tempo e tenere d’occhio il vento…. Se è l’ultima boa, il rischio è quello di giocarsi la posizione in classifica.

Cosa ne pensi?